Con i bambini di Orria nella città di San Nicola

Se non fosse stato per quel pò di pioggia che ci ha costretti a scappare da Alberobello dopo appena un’oretta, quella di mercoledì scorso sarebbe stata una giornata fantastica…nonostante la sveglia sia suonata alle 4:45 e le 11 ore di viaggio tra andata, ritorno e spostamenti!!!!!!
I bambini di Orria che hanno vinto la IV Ed. del Concorso di Disegno “I bambini raccontano San Nicola” sono stati eccezionali: entusiasti, interessati, educati e per niente annoiati dal lungo viaggio.
Appena arrivati in Basilica siamo stati coinvolti da Padre Giovanni nella scoperta della Basilica e di San Nicola: un appassionante mix di storia, tradizioni e leggende che non ha colto i bambini impreparati visto che insieme alle maestre avevano fatto un bel lavoro di ricerca a scuola.
Una tranquilla passeggiata nei vicoli del centro storico, tra la cattedrale di San Sabino e il Castello Normanno Svevo e poi sosta pranzo a sacco nei giardinetti vicini al Castello….il tempo di ricaricare le batterie e siamo risaliti sul pullman per raggiungere Alberobello: causa pioggia, abbiamo avuto poco tempo a disposizione per scoprire la cittadina patrimonio dell’Unesco, ma tanto basta per far divertire e incuriosire i piccoli protagonisti di questa giornata.
Annunci

I bambini protagonisti della Festa di San Nicola

Non è Festa di San Nicola se non ci sono i bambini! Questo è un dato di fatto e lo dimostra anche la giornata del 6 dicembre scorso: siamo stati praticamente circondati dalla mattina alla sera!
Durante la mattinata, la chiesetta e la piazza sono state invase dalle scolaresche vallesi, venute a portare un saluto e una preghiera al Santo protettore dei più piccoli; nel pomeriggio, poi, un piccolo teatrino è riuscito (fortunatamente!) a staccarli dalle tv e dalle play stations diventano il centro del loro mondo: canti, balli e tante tante

risate firmate Topolino, Minnie, Pluto e Peppa Pig!

La mostra dei disegni partecipanti alla IV Edizione del Concorso di Disegno “I bambini raccontano San Nicola”  è stata affollata per tutta la giornata: bambini, genitori, nonni e semplici visitatori hanno potuto visionare gli undici elaborati realizzati per l’occasione dalle scuole di vallo e del circondario.
Tutt i bambini presenti volevano sapere chi avesse vinto il concorso. Chi conosceva qualcuno di noi dell’Associazione cercava di carpire qualche informazione…..ma hanno dovuto aspettare fino alle 20:30, quando all’annuncio della classe vincitrice ha fatto seguito un lungo e triste  “Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!“. Eh si, perchè i bambini presenti erano tutti vallesi ma, quest’anno, il concorso è stato vinto dalla classe V della Scuola Primaria di Orria, che si aggiudica, quindi, un viaggio a Bari, città di San Nicola.
Nonostante la sconfitta, i bambini presenti stati così simpatici, calorosi ed entusiasti che per il prossimo anno abbiamo già pensato a qualche altra attività dedicata esclusivamente a loro, per rendere il 6 dicembre una giornata ancora più speciale…….ci sarà da divertirsi!!!
Questi i disegni che hanno partecipato a questa IV edizione del Concorso:
Classe VB – Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo

Classe V – Scuola Primaria Stio

Classe V – Scuola Primaria “Mons. A. Pinto” – Vallo

Classe VC – Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo

Classe VA – Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo

Classe V – Scuola Primaria di Ogliastro

Classe V – Scuola Primaria di Prignano

Classe VE – Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo

Classe V – Scuola Primaria Cicerale

Classe V – Scuola Primaria di Orria

Classe VD – Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo

Fantasia, creatività e divertimento per il Concorso di Disegno "I bambini raccontano San Nicola"

  

Fantasia, creatività e divertimento: sono queste le 3 parole d’ordine che sono alla base del Concorso di Disegno che abbiamo ideato quattro anni fa. 
Ogni anno cerchiamo di migliorarlo perchè, inevitabilmente, qualche intoppo accade sempre; da parte nostra non c’è alcun tranello o preferenza; soltanto la semplice volontà di rendere i bambini protagonisti della festa in modo creativo e attivo!!
Proprio per questo, le classi sono libere di scegliere la tecnica per eseguire l’elaborato……spazio alla creatività!
Sarà poi una giuria qualificata a decretare quello che rappresenta il tema oggetto del concorso nel modo migliore….e molto spesso si trova in difficoltà visto che i bambini sono sempre molto bravi!
Per questa IV edizione il tema è rappresentato da “Il miracolo degli Stratilati“, dove si narrano le vicende di tre generali che, grazie all’intervento di San  Nicola, riescono a scampare ad una ingiusta condanna a morte.
Le Scuole che hanno aderito sono:

  • Scuola Primaria Statale “A. Moro” di Vallo della Lucania (classi VA, VB, VC, VD, VE)
  • Ente Religioso “Mons. A. Pinto” di Vallo della Lucania
  • Istituto Comprensivo di Gioi Cilento (plessi di Orria e di Stio)
  • Istituto Comprensivo di Cicerale (plessi di Ogliastro, Prignano e Cicerale)

alle quali auguriamo buon lavoro e, soprattutto, buon divertimento!!! 

17 maggio 2013: la 5D della Scuola Primaria Statale "A. Moro" di Vallo va a Bari

Anche quest’anno, per il consueto viaggio a Bari legato al Concorso di Disegno “I bambini raccontano San Nicola” che per  l’edizione 2012  ha visto trionfare la 5D della Scuola Primaria Statale “A. Moro” di Vallo, la sveglia suona  abbastanza presto, ma vi assicuro che i bambini arrrivano puntuali all’appuntamento delle 6:15 più carichi che mai. Il tempo di salutare i genitori e di “assaltare” il pullman e si parte….
A Bari, dove arriviamo verso le 11:40, troviamo una giornata ventilata ma soleggiata. 
Senza perder tempo (anche perchè siamo un pò in ritardo) dal lungomare raggiungiamo la Basilica di San Nicola. Sul sagrato troviamo ad aspettarci la nostra guida, il Sig. Donato che, con dovizia di particolari ci racconta di San Nicola, della sua storia, dei suoi miracoli e, ovviamente, del legame esistente tra il Santo e la città di Bari. I ragazzi hanno quindi potuto ammirare la maestosità della Basilica romanico pugliese, la Cripta con i resti di San Nicola e la bellissima statua lignea del Santo.
Appena fuori dalla Basilica i bambini prendono d’assalto il negozietto di souvenir, spendendo tutti o quasi gli euro disponibili per acquistare i vari ricordini.
Alle 13 circa ci allontaniamo con i ragazzini euforici ed eccitati (è la gita più lunga e/o lontana cui hanno mai partecipato) ma decisamente affamati, come tutti noi del resto. Quindi ci fermiamo nei pressi del Museo Nicolaiano per consumare il pranzo a sacco e distrarci un pò. 
Terminata la pausa pranzo entriamo nel Museo dove, accompagnati dalla guida, ammiriamo dei pezzi prestigiosi legati alla secolare vicenda della Basilica, nonché gli omaggi di Papa Wojtyla e del premier russo Putin e la collezione privata di un gioielliere barese di icone ortodosse di San Nicola: circa 100 pezzi unici di varia grandezza e di inestimabile valore.
Ci inoltriamo, poi, per le vie di Bari vecchia; passando per la Cattedrale, raggiungiamo il Castello Normanno-Svevo, la fortezza di straordinaria bellezza risalete al 1132 voluta da Ruggero II per difendere la città. E’ questa l’ultima tappa del nostro viaggio, che quest’anno abbiamo concentrato esclusivamente nella città del Santo protettore dei bambini per evitare di ritornare a casa troppo tardi e rendere troppo stancante il viaggio. 
Prima di ripartire, però, a grande richiesta, i ragazzi, son voluti ritornare nella Bari vecchia per gli ultimi acquisti.
Il tempo di raggiungere il lungomare barese e verso le 17,30 ripartiamo per Vallo; pensavamo al crollo fisico dei ragazzi (stanchezza, sveglia di buon mattino, spostamenti a piedi) ma ci sbagliavamo. . . .  a crollare sono le maestre!!!! 
Arriviamo a Vallo alle 22, dove troviamo una schiera trepidante di genitori ad attendere il ritorno dei bambini. 

Come ogni anno l’entusiasmo e l’eccitazione dei ragazzi e delle maestre sono stati decisamente contaggiosi; neanche un piccolo acquazzone pomeridiano li ha scoraggiati! Siam sicuri che i ragazzi ricorderanno sicuramente a lungo questa splendida giornata di maggio trascorsa nella città di Bari .

Giuria al lavoro per la III Edizione del Concorso di Disegno "I bambini raccontano San Nicola"

Pastelli, acquerelli, grisaglie, materiali di riciclo a tanta tanta fantasia fanno da sfondo ai lavori presentati per la III Edizione del Concorso di Disegno “I bambini raccontano San Nicola”.

Gli elaborati sono stati realizzati da:

  • Classe VA Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo
  • Classe VB Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo
  • Classe VC Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo
  • Classe VD Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo
  • Istituto Comprensivo di Novi Velia –  Classe V del plesso di Cannalonga
  • Istituto Comprensivo di Novi Velia – Classe V del plesso di Moio
  • Istituto Comprensivo di Gioi – Classe V del plesso di Orria
  • Istituto Comprensivo di Gioi – Classe V del plesso di Cardile
  • Istituto Comprensivo di Futani – Classe V del plesso di Ceraso
e ieri pomeriggio, presso l’Aula Consiliare del Comune di Vallo, si sono riuniti i giurati per scegliere quello che meglio rappresentasse “Il miracolo delle tre ragazze”, tema di questa edizione del Concorso. 

I lavori sono stati numerati, a caso, da 1 a 9, ed è stata coperta ogni scritta che potesse far riferimento alla classe che li ha realizzati,  in modo tale da rendere la votazione il più neutrale possibile.
Con estrema attenzione i giudici hanno osservato ed esaminato i lavori pervenuti e successivamente, per ognuno di questi, hanno espresso un voto per ognuno dei parametri di valutazione indicati (qualità dell’elaborato, originalità creativa ed espressiva, chiarezza della rappresentazione). 
Dalla somma dei vari voti si è quindi avuto l’elaborato vincitore, che verrà annunciato il 6 dicembre prossimo, alle ore 20.30, in Piazzetta Spio.
La giuria era composta da: 

1) Francesco Di Matteo – Presidente Associazione Spio “Gerardo Battagliese”
2) Antonietta Coraggio – Assessore Comunale
3) Cesare Iacovitti – Pittore
4) Lidia Ametrano 

– Insegnante
5) Luigi Schiavo – Presidente Pro Loco di Vallo

6) Giovanni Sansone – Governatore della Misericordia di Vallo – già maestro elementare 
e a loro va il nostro grazie per la disponibilità e la senibilità  dimostrate.
Infatti, avrebbero voluto premiare tutte le classi partecipanti per l’impegno che i bambini ci hanno messo e anche perchè i lavori gli son davvero piaciuti, ma ciò non è possibile…bisogna quindi aspettare ancora qualche giorno per scoprire chi si è aggiudicato il viaggio a Bari.


Diario di viaggio: 18 maggio 2012

Il 18 maggio la sveglia suona presto, alle 4:45. Fuori è ancora buio ma mi sveglio subito perchè oggi andiamo in gita!!!
Eh si, andiamo in gita, perchè io (Michela), Alessandra, Luca, Giampaolo e Cosimo accompagnamo le classi 5C e 5D della Scuola Primaria “A. Moro” di Vallo a Bari, la città di San Nicola.
Avanti march!

L’appuntamento è per le 5:30 e fortunatamente sono quasi tutti lì, con lo zainetto pieno di panini, patatine, acqua, caramelle e chi più ne ha più ne metta.

Partiamo puntuali, alle 5:45, viaggiando su due pullman perchè ci accompagna anche un gruppetto di genitori (e vi assicuro che non c’è differenza tra il pullman dei bambini e quello “dei grandi”: tra canti, barzellette e risate a nessuno è data la possibilità di dormire un pò!). A metà strada la pausa è d’obbligo, siamo circondati da ampi campi coltivati e frutteti, uno spettacolo per la vista.
Tutti in posa davanti la Basilica

Finalemente arriviamo a Bari, la nostra meta, dove ci accoglie una bella giornata di sole; il tempo di raggrupparci tutti e dal lungo mare raggiungiamo la Basilica. Qui ci aspetta una guida che ci accompagna nella visita, raccontandoci di San Nicola e della Basilica. I bambini seguono interessati, stanno col naso all’insù per guardare i dipinti della volta e scattano non so quante foto con gli iphon e le macchine fotografiche!

Folklore russo

Lasciata la nostra guida scendiamo nella cripta per visitare la tomba di San Nicola, ma qui veniamo come catapultati in un altro mondo: assistiamo, infatti, ad una suggestiva celebrazione ortodossa che cattura l’attenzione di grandi e piccoli. 

Dopo un pò usciamo e sul piazzale antistante la Baslica veniamo travolti dall’allegria e dai canti di un gruppo russo che ci intrattiene con canti e balli folkloristici della loro terra…davvero simpatici!
Visitando il Castello Svevo

Una breve passeggiata tra i vicoli della città vecchia ed eccoci arrivati al Castello Normanno-Svevo, dove ci aspetta la nostra guida Elisa. Con un sorriso decisamente contagioso ci accompagna nella visita di questo enorme edificio, dalla gipsoteca ai grandi saloni e alla cappellina interna, dove troviamo una piccola mostra di un fotografo, se non sbaglio, israeliano.

Il tempo di qualche foto e di un pò di relax e poi ci “impadroniamo” dei giardinetti adiacenti il castello, dove consumiamo il pranzo a sacco.
Nonostante si inizi a sentire la stanchezza non ci perdiamo d’animo, raggiugiamo i pullman e partiamo alla volta di Alberobello. Qui siamo costretti a dividerci: tra chi si ferma al bar e chi prende d’assalto i negozietti è impossibile mantere il gruppo unito.
Ci fermiamo nella città dei Trulli per un paio d’ore e poi ripartiamo, direzione casa, dove arriviamo poco dopo mezzanotte.
Dovendo tracciare un bilancio della giornata, posso dire, e di questo noi dell’Associazione ne siamo contenti, che è stata interessante ed entusiasmante, ovviamente c’è stato qualche piccolo inconveniente, ma niente di grave. Cosa ancora più gradita sono stati i commenti positivi dei genitori che son venuti con noi, il che sta a significare che effettivamente è stata una gran bella giornata!

Il Edizione del Concorso di Disegno "I bambini raccontano San Nicola": tiriamo le somme

Noi dell’Associazione siamo veramente entusiasti che, anche quest’anno, il Concorso di Disegno sia stato molto apprezzato sia dalle scuole che hanno aderito, sia dalle persone che hanno partecipato alla festa di San Nicola al Rione Spio.
Abbiamo riscontrato, infatti, che molti non conoscevano “La leggenda dei tre ragazzi risanati” e visionare gli elaborati ha dato loro l’occasione di apprenderla.  
L’entusiasmo dei bambini è stato travolgente: dal ritiro dei disegni nelle classi, alle sere delle novene (quando capitava che qualche bimbo venisse al tavolino per chiedere chi avesse vinto) e alla giornata del 6 dicembre!

Questi gli elaborati che hanno partecipato:

5A e 5B Scuola Primaria di Ceraso

5A e 5B Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo della Lucania
5 Scuola Primaria di Novi Velia

 
5C e 5 D Scuola Primaria “A. Moro” – Vallo della Lucania

Sono stati proprio quest’ultimi, con un bellissimo libro pop-up, a vincere la II edizione del Concorso e, quindi, ad aggiudicarsi il viaggio a Bari!
Son sicura che, come lo scorso anno, quella nella città di San Nicola sarà una giornata indimenticabile.

Convinti che possiamo migliorare e far crescere il Concorso, per la III edizione ci auguriamo lo stesso entusiasmo e partecipazione!

Per finire, devo un doveroso ringraziamento ai giudici: Cesare Iacovitti (artista-pittore), Antonietta Coraggio (Assessore Comunale), Luigi Schiavo (Pro Loco Vallo della Lucania), Lidia Ametrano (Professoressa) e Luca Pisapia (Associazione Spio) per la loro disponibilità e collaborazione.